By 4 Dicembre 2014 0 Comments

Come fare le decorazioni di Natale in pasta di sale

Il Natale si avvicina e l’eccitazione dei bambini sale alle stelle al pensiero dell’arrivo di Babbo Natale.

Come intrattenerli allora in questi giorni di attesa? Noi proviamo a ingannare il tempo preparando un po’ di decorazioni natalizie con le quali andremo ad abbellire l’albero e la nostra casa.

Tra le attività creative più classiche, ma anche più di soddisfazione (se non altro perché i manufatti si conservano abbastanza bene, di anno in anno) ci sono le decorazioni in pasta di sale.

La pasta di sale viene realizzata con ingredienti assolutamente di uso comune (e commestibili) per cui anche se decidete di farla all’ultimo minuto, scommetto che in dispensa troverete tutto il necessario.

decorazioni natale pasta di sale

RICETTA PER PASTA DI SALE

  • 1 bicchiere di sale fino
  • 2 bicchieri di farina
  • 1 bicchiere di acqua

Versate in un recipiente il sale e la farina, mescolandoli e poi aggiungete piano piano l’acqua, impastando fino a far diventare l’impasto liscio.

A questo punto potete scegliere se colorare direttamente l’impasto (dividendolo magari in porzioni più piccole, da colorare in modo diverso) oppure lasciarlo bianco ed andare poi a colorare con le tempere le vostre decorazioni. La scelta dipende molto anche dal tempo che avete a disposizione. Se avete 1-2 giorni, vi suggerisco senz’altro di colorare direttamente l’impasto.

Per colorare l’impasto potete usare o degli ingredienti naturali (caffè, zafferano, paprika e spezie varie) oppure dei colori alimentari che potete trovare nei negozi di dolciumi. In questo caso risparmiate un po’ di tempo perché, una volta asciugate, le decorazioni saranno già pronte, ma almeno per le prove che abbiamo fatto noi, i colori sono un po’ spenti.

Se invece preferite colorare le decorazioni con le tempere, i tempi di realizzazione si allungano un po’. Prima dovrete far asciugare bene le decorazioni in pasta di sale, poi colorarle (da entrambi i lati) e farle asciugare ancora.
Volete rifinirle ancora di più? Ripassatele con una pittura a finitura lucida (noi l’abbiamo fatto, l’effetto finale è carino, ma ci vuole un sacco di tempo!).

E per fare le forme? Noi abbiamo usato dei semplici taglia biscotti, ma ovviamente potete lasciar lavorare i bambini anche di fantasia, con le loro manine (l’unica cosa che consiglio è di non far fare delle decorazioni troppo spesse, che poi impiegheranno parecchio ad asciugarsi).

decorazioni pasta di sale

Le decorazioni possono essere asciugate sul calorifero (considerate 48 ore) oppure in forno, a temperatura bassissima (e sportello aperto). Ovviamente più spesse sono state fatte, più tempo sarà necessario per l’asciugatura.

Se vi avanza della pasta di sale, potete conservarla in frigo (per una settimana circa).

In alcune ricette di pasta di sale ho visto che aggiungono della colla vinilica, io non lo trovo necessario.

E che decorazioni si possono fare? Dotate i bambini di piccoli matterelli, qualche coltello adatto a loro e formine di biscotti, potranno dar sfogo alla loro fantasia!

P.S. Se volete appendere le decorazioni, ricordate di far un piccolo buco per far passare un nastro o uno spago. 😉

pasta-sale-rifinitura

Posted in: Creare

About the Author:

Dal 2010 sto riscoprendo la mia città dal punto di vista dei bambini e delle famiglie e, non ultimo, sto imparando il mestiere di mamma, tra gioie ed impazzimenti. Sono blogger, copywriter e social media manager freelance. Mi nutro di storie, sogni, sorrisi e...una buona dose quotidiana di zuccheri!

Post a Comment

buzzoole code