buzzoole code
By 29 giugno 2017 0 Comments

#PensaPulito: 8 attività estive a contatto con la natura per i bambini

Le vacanze estive sono iniziate ed i bambini si apprestano a trascorrere tanti giorni lontano da scuola. In questo lungo periodo di pausa dalla routine scolastica potranno dedicarsi a tante attività differenti dal solito e divertenti, magari in compagnia di vecchi o nuovi amici o dei cuginetti, se si trovano in vacanza insieme.

L’estate invoglia a passare le giornate in mezzo alla natura – anche solo per il bisogno di sfuggire all’afa cittadina – ed in mezzo al verde i bambini potranno divertirsi in libertà avventurandosi in esplorazioni e giochi di fantasia. In queste occasioni riscopriranno il piacere di giocare in modo semplice, utilizzando quel che trovano a disposizione nella natura e la loro fantasia, in pieno spirito Pensa Pulito!

E se l’immaginazione o l’iniziativa dei bambini scarseggiassero in qualche momento, potrete sempre essere voi a suggerire qualche attività da fare all’aria aperta. Eccone 8 adatte un po’ a tutte le età:

1. ANDARE A CACCIA DI INSETTI ED OSSERVARLI

I piccoli naturalisti potranno andare alla ricerca di insetti ed, a seconda dell’età, limitarsi a contarli oppure raccoglierli per osservarli per poi, ovviamente, liberarli.
Basterà che abbiano a disposizione un contenitore per la raccolta, ma i più appassionati potranno armarsi anche di taccuino e matite per disegnare gli insetti ritrovati ed appuntarsi le loro caratteristiche.

2. ORGANIZZARE UNA CORSA DI CHIOCCIOLE

In estate può capitare qualche acquazzone e dopo la pioggia, tutti a caccia di chiocciole! Una volta che ne avranno trovata qualcuna, i bambini potranno costruire una piccola pista da corsa dove far “gareggiare” le chiocciole. Questa idea arriva dritta dai miei ricordi d’ infanzia e dalle tanti estati trascorse in campagna.

3. GIOCARE CON LE POZZANGHERE

Oramai quando penso alle pozzanghere di fango, mi viene subito in mente Peppa Pig! 🙂
Con il giusto abbigliamento e magari un bel paio di stivaletti di gomma, qualche salto nel fango non ha mai fatto male a nessuno, anzi, è fonte di sane e grasse risate.

4. RACCOGLIERE E DIPINGERE I SASSI

Ovunque andiate in estate, non vi sarà difficile trovare dei sassi che i bambini potranno colorare con delle tempere, anche una volta rientrati a casa. I bambini si occuperanno di scegliere i sassi adatti e di pulirli, pensando poi a dipingerli come preferiscono. Una volta finiti, i sassi potranno essere anche un regalo carino da fare al rientro dalle vacanze!

5. FARE IL BAGNO ALL’APERTO

Rinfrescarsi con l’acqua è uno dei piaceri dell’estate. Via libera agli schizzi in giardino, con il tubo dell’acqua o ai gavettoni, ma anche ai bagni improvvisati all’aperto. Basterà avere a disposizione una piscinetta o una tinozza o, come è capitato a me da piccola, un vecchio orcio in terracotta – per un bagno dall’atmosfera vintage!

6. COSTRUIRE UNA TENDA DEGLI INDIANI

Chi di noi non ha mai giocato agli indiani? Il gioco è ancor più divertente e realistico se si costruiscono tende ed accampamento nei quali rifugiarsi dagli occhi indiscreti…degli adulti!
Basterà trovare dei bastoni, un po’ di corda, un lenzuolo (e materiali a piacimento per decorare) e lasciar volare la fantasia.

7. RACCOGLIERE LA FRUTTA

Raccogliere la frutta dagli alberi o andare alla ricerca dei frutti di bosco è una proposta che piace sempre molto ai bambini: riempire i cestini di delizie ed assaggiare la frutta appena raccolta sono delle grandi soddisfazioni!
Lamponi, more, mirtilli, ciliege, fichi, susine…sono tantissimi i frutti dell’estate e se ne troverete in abbondanza, potrete farvi aiutare dai bambini a trasformarli in gustose marmellate.

8. COSTRUIRE UNA MANGIATOIA PER GLI UCCELLI

Partendo da materiali di recupero, come una bottiglia o una confezione di latte o succo, i bambini potranno costruire una mangiatoia per gli uccelli, da riempire di semi ed appendere a qualche ramo. Sarà gradita ai piccoli volatili e riutilizzabile anche in inverno, quando il cibo scarseggia.
I più grandi potranno progettare anche una casetta per gli uccelli, partendo magari da questo progetto suggerito da GreenMe.it . E’ un’attività che li impegnerà un bel po’ (e servirà la supervisione di un adulto), ma nelle vacanze il tempo libero non manca 🙂 .

Questo post nasce da una collaborazione con #Pensa Pulito, un progetto di Folletto, che ha invitato me ed altri blogger a condividere i nostri pensieri sul vivere “pulito”. Se anche voi amate lo stile #pensapulito, scoprite di più sul sito: follettopensapulito.it.

In collaborazione con Pensa Pulito

Posted in: Generale

About the Author:

Dal 2010 sto riscoprendo la mia città dal punto di vista dei bambini e delle famiglie e, non ultimo, sto imparando il mestiere di mamma, tra gioie ed impazzimenti. Sono blogger, copywriter e social media manager freelance. Mi nutro di storie, sogni, sorrisi e...una buona dose quotidiana di zuccheri!

Post a Comment

buzzoole code